Il Grande Cuore di TDMitalia
La comunità italiana degli appassionati di Yamaha TDM
 
I fari aggiuntivi di Zorro [Fari aggiuntivi]

Premessa.
Il faro del TDM, è un ottimo faro con buone caratteristiche di visibilità e di luce.
Se poi si cambiano le lampade con le nuove lampade light-blu o simili si migliora notevolmente la capacità in lux del faro.
Ma! Resta il problema della simmetria del faro di luce normale. La simmetria che è stata disposta dalla casa è molto comoda in rettilineo, di fatto il fascio di luce da SX resta orizzontale verso DX poi si alza leggermente disegnando una simmetria ottima per la visione del lato stradale DX.
Di fatto la cosa è molto antipatica se si effettuano strette traettorie verso SX. Tipicamente se ci si trova in montagna al buio in stretti tornanti a SX la simmetria del faro lascia completamente scoperta la parte del tornante a SX. Deletereo se dal lato opposto si incrocia un veicolo proprio nel punto di corda del tornante che risulta praticamente al buio. Complice il fatto che il faro è fisso sul telaio e non ruota unitamente al manubrio.

Soluzione SCARTATA
L'ottimo sarebbe montare i fari aggiuntivi sullo sterzo, ma dove?
Provato per piu' volte a cercare un posto sullo sterzo ma senza risultati.
Evitando volutamente staffe staffine staffette per non produrre vibrazioni, evitando di montare qualsiasi cosa sotto le forcelle per non produrre sbilanciamento alla guida.
Sotto il manubrio si potrebbe mettere qualcosa ma sulle forcelle si modifica l'assetto e il bilanciamento delle gomme.

Soluzione Definitiva
Montare i fari aggiuntivi sotto il faro prima del radiatore tra i convogliatori d'aria.
Primo problema procurarsi dei fari abbastanza piccoli ma con buona capacità luminosa. Io ho optato per i fari antinebbia lenticolari classici montati normalmente sulle macchine, sono disponibili negli autoaccessori ed hanno un prezzo abbastanza contenuto 60-70 mila lire compreso il kit di montaggio comprensivo di relè e interruttore.
Prezzo dei faretti: 70 mila
Marca: quella che trovate (in commerci ce ne sono parecchie) io ho scelto quelli di FORTI:
For.t.i. srl - Via Massimo Gorki - 20051 Limbiate (MI)
Tel. 99057331 - Fax 99056138
http://www.fortiitech.com/lenticolari.htm
info@fortiitech.com

Specifiche
Sono fari di profondita' monano lampate light blue da 25 w cadauno, lenticolari perchè con la lente al posto del vetro si ottiene una maggior concentrazione di luce.
Fanno un fascio di luce largo quanto la carreggiata ma alto una 50 di centimetri, questo permette una ottima regolazione.

Montaggio
I faretti hanno gia una staffa a "U" che permette il fissaggio verticale. Il problema è motarli sotto il faro principale della moto all'estrema DX e SX quasi attaccati ai convogliatori d'aria. Quasi attaccati perchè occorre lascire spazio di rotazione sul perno di fissaggio e verticalmente. Così si può operare lo spostamente in ogni direzione dei faretti.
Occorre ovviamente bucare (aimè) il cupolino. Il motaggio del faretto è semplice ma vi consiglio di mettere una piastra più grande del controdato all'interno del cupolino questa permtte di annullare le vibrazioni e di non crepare il cupolino se accidentalmente urate i fari.

Impianto elettrico
Nel kit dei faretti trovate lo schema di montaggio per il relè e l'iterruttore, dall'interruttore occorre portare un filo al filo verde che si inserisce nel bocchettone dei fari originali del tdm. Così si mettono in serie i due interruttori permettendo l'accensione dei fari aggiuntivi solo se sono accesi i fari del TDM o le luci lampeggianti. In questo modo non rischiate di dimenticarli accesi e non rischiate di abbattere la batteria. In più con il lampeggio degli abbaglianti se accesi i faretti entrano in funzione automaticamente anche questi.
L'interruttore in dotazione non è il massimo perchè di plastica, io l'ho sostituito con un interruttore in metallo, posizionato tra lo specchio ed il blocco comandi di SX sul manubrio. Permette cosi di azionarlo con il pollice e come le luci originali. (Considerate che se portate i guanti l'interruttore deve essere abbastanza agevole).
La corrente e' stata portata' al rele che e' fissato sotto il cupolino prendendo una linea diretta dalla batteria, sotto la sella il cavo rosso con la vite a croce. Ovviamente montate un fusibile sulla linea. Il fusibile non è in dotazione nel kit, ma un qualsiasi elettrauto ve lo vende compreso di portafusibile per 2 o 3 mila lire. Volendo potete saltare il fusibile prendendo la corrente dopo il fusibile di servizio posto sotto la sella.
Clicca qui per vedere lo schema elettrico.

OK adesso si accende e lamps a tutti. Disponibile per chiarimenti.

Mirco "Zorro"
mmarinon@top-soft.com

Calendario
Calendario eventi 2017
Pranzo Nazionale
3 Dicembre 2017
Pagina Facebook TDMItalia
E-Catalogue yamaha-motor.fr E-Catalogue yamaha-motor.fr